AUTUNNO 2022

Artigiani e designer

PESCI A PEZZI

Pesci a Pezzi è un progetto grafico di sintesi visiva di pensieri eterei e caotici. Perchè i Pesci? E perchè a Pezzi? I Pesci perchè mi hanno consigliata in sonno e mi rilassano, insieme alla vista dell’acqua.A Pezzi perchè un pò a pezzi lo siamo tutti.

NICOLAS LAUZERAL

Nicolas Lauzeral arriva a Venezia dalla Francia come giovane studente di architettura e li si avvicina al mondo del vetro. Comincia imparando la tecnica del lume, poi si orienta sulla vetrofusione e la lavorazione del vetro a freddo, la molatura. Dopo numerosi anni passati nella città lagunare si trasferisce in Piemonte in mezzo alle risaie nel 2019. Approfitta del periodo del lockdown e di questo tempo sospeso per affinare le sue ricerche sul vetro di recupero, come applicare le tecniche di lavorazione del vetro di Murano al vetro industriale, e come riutilizzare e reinterpretare un vetro destinato ad essere riciclato.

LE PETIT SAC

Le Petit Sac è una nuova linea di borse e pochette realizzate artigianalmente in Italia. Ogni pezzo è fatto con cura e a mano, utilizzando solo prodotti Made in Italy.

IL TEMPO DI UN FIORELLINO

“I fiori sono belli ma durano poco”… falso! Il Tempo di Un Fiorellino li secca nei vecchi dizionari, come si faceva una volta, e li immortala nella resina epossidica; con particolare attenzione al packaging 100% green, troverete il vostro fiore preferito e ne sarete conquistati!

A NOSTO MODO

Ho iniziato ad interessarmi all’intreccio nel 2008 quando avevamo bisogno di una cesta per la legna e Dario, mio padre, si è proposto di insegnarmi come intrecciare i salici per farmela da solo. Il primo esperimento non aveva certo la misura e la resistenza che speravo di ottenere e alla fine è risultato essere una buona cesta per la biancheria; per la cesta della legna ci ha pensato lui, mostrandomi le possibilità di creare con le mani oggetti utili, resistenti e belli. Da quell’anno ogni inverno andavo a cercare le materie prime per sperimentare nuovi intrecci. Mi sono documentato via internet e sui libri e su pubblicazioni internazionali per imparare nuove tecniche di intreccio e reperire nuovi materiali: ho scoperto un mondo fatto di natura, di tanta pazienza e di saperi antichi quanto l’uomo, me ne sono innamorato e ho deciso di dedicarci una parte della mia vita. Dal 2015 sono un cestaio, intreccio rami di salice per ceste, cestini, strutture d’arredo, organizzo corsi di cesteria e laboratori di intreccio per adulti, per bambini e per coppie (genitore/figlio, nonno/nipote, marito/moglie) con l’obbiettivo di far conoscere o, meglio ancora, far provare l’arte manuale più antica del mondo, capace di stimolare il cervello attraverso l’uso delle mani.

SHAMUR

Shamur. In ebraico significa “conservato”, ma Shamur è anche l’unione di due nomi: quello di un pastore tedesco femmina, Sasha, che purtroppo non c’è più, e quello di Maurizia la creatrice e l’anima del progetto. Una passione per la moda che nasce da bambina, e che proseguendo si è arricchita con lo studio dei tessuti e la produzione tessile, la ricerca di nuove tendenze, le collaborazioni con artigiani del settore, per apprendere i trucchi di un mestiere e un sapere ormai in via d’estinzione.

EDC BIJOUX PRÊT À PORTER

Elisabetta Donat-Cattin, a venti anni collabora con la rivista Lei Glamour di Condé Nast Milano. Successivamente diventa make up artist e costumista per il teatro nelle scuole.
Per 35 anni circa è responsabile delle relazioni esterne del Teatro Stabile di Torino. Nel 2019, in seguito ad una visita a Palazzo Madama della mostra Madame Reali, ispirata dai bellissimi ritratti delle nobildonne, realizza il primo orecchino di perle. Da quel momento nasce il desiderio di realizzare orecchini, che saranno in seguito molto apprezzati. Disegna il logo, che attualmente è un marchio registrato. Da 18 mesi circa è in pensione ed registrata alla Regione Piemonte come Hobbista. Realizza a mano orecchini, tutti pezzi unici. Utilizza pietre dure, perle di Boemia, cristalli, resine, strass, svarowsky, metallo dorato ed argentato nichel free, argento 925 e zirconi. Ricerca il materiale utilizzato nelle varie città: Milano, Roma, Firenze e quando viaggia in qualche altra città, va sempre alla ricerca di materiale nuovo. Alcune attrici, opinioniste, giornaliste e scrittrici indossano i suoi orecchini, dando visibilità al brand, attraverso canali TV, interviste e presentazione di libri.

LE CERAMICHE FIABESCHE

Le ceramiche fiabesche sono lavorate a mano con terra semi refrattaria, cotte due volte a 1000 gradi, quasi tutti i pezzi possono stare all’esterno anche d’inverno. Il tondino che sorregge alcune ceramiche è in ferro non trattato. 

ANIXÌ

I profumi e le candele ANIXI evocano piacevoli esperienze olfattive raccolte in giro per il mondo e le portano nelle nostre case.

ATELIER COCÒ

Negozio, laboratorio e bottega artigiana di Biella