info@fiorilemoncalieri.it

PROGRAMMA E INFO →

IX Edizione – Sabato 30 e domenica 31 ottobre 2021

Giardino delle Rose
Castello di Moncalieri

“Fiorile – orti & fiori in mostra”
IX edizione della manifestazione culturale e vivaistica dedicata al verde e a tutte le sue declinazioni in termini di bellezza, storia e sostenibilità.

Un progetto dell’Assessorato alla Cultura e Turismo della Città di Moncalieri con il contributo della Compagnia di San Paolo, ideato per rafforzare l’immagine di “Moncalieri città nel verde”. Un appuntamento stagionale nato per valorizzare il Castello Reale, il centro storico e le sue eccellenze, i percorsi della collina, le ciclabili e i sentieri, i giardini e le antiche vigne, gli orti, i parchi e i corsi d’acqua.
L’evento si svolgerà nella splendida cornice del Giardino delle Rose del Castello Reale di Moncalieri, dichiarato dall’Unesco nel 1997 Patrimonio dell’Umanità.

Paolo MONTAGNA, Sindaco
Laura POMPEO, Assessore a Cultura e Turismo

OSPITI

Un ricco programma dedicato al verde, in tutte le sue declinazioni, in termini di bellezza, storia, sostenibilità.

VAI

ESPOSITORI

Una mostra mercato con espositori selezionati tra vivaisti, produttori agricoli e artigiani e designer

VAI

WORKSHOP

Attività, performance e laboratori attraverso questa stagione e i suoi colori.

VAI

LIBRI

Incontri, approfondimenti, conversazioni e letture, alla scoperta del rapporto tra natura e scrittura.

VAI

OSPITI DELLA SCORSA EDIZIONE

Un ricco programma dedicato al verde, in tutte le sue declinazioni, in termini di bellezza, storia, sostenibilità

Associazione “Eclectica Danza”

Forte di un’esperienza di più di 40 anni di attività didattiche e formative a Moncalieri, si propone di dare agli allievi una solida educazione tecnica ed espressiva. Il progetto di formazione parte dalla combinazione di danza classica, moderna e contemporanea per arrivare ad un focus sulla consapevolezza fisica, sull’improvvisazione e sull’apprendimento teorico.

Maria Zingarelli – Ristorante “Il giardino”

Ristorante vegetariano, dal 2014 si occupa di cucina circolare. La chef Maria Zingarelli pensa infatti che sia prioritario rispettare e impegnarsi per l’ambiente, focalizzandosi su questa nuova economia in ambito alimentare. Il resto è bellezza e bontà messe nei piatti ogni giorno. Perché non si può prescindere dalla bellezza: è il “condimento” salvifico per l’anima.

Paolo Galetto

Disegnatore e visualizer pubblicitario, diviso tra Torino e Parigi, acquarellista di paesaggi e volti di personaggi famosi.
Ha lavorato per Vogue, collaborato con La Stampa, ha vinto un Leone di bronzo al Festival della pubblicità di Cannes.

Workshop di acquerello

Magali de Maistre

Diplomata al Liceo Artistico nel 2007, ha conseguito il diploma accademico di primo livello con lode nel 2011.
Nel maggio 2008 la Galleria Dantesca di Torino ha ospitato la sua prima mostra  personale.
Tra il 2008 e il 2009 ha realizzato per Blu edizioni le illustrazioni e la copertina dei libri  “Vita da cani” e “Matto per gli insetti”.
È autrice di disegni per il calendario del 2009 della banca BCC di Cherasco e del calendario del 2011, 2012 e 2013 per il comune di  Cherasco.  Ha collaborato come illustratrice ad alcuni numeri della rivista Piemonte Parchi e dal  2009 al 2017 ha illustrato su Gardenia la rubrica mensile. Collabora con la rivista Voi…Noi…Bimby della Vorwerk dal 2018.
Predilige le tecniche della grafite e delle matite colorate, che permettono di  sbizzarrirsi nelle sfumature e insieme di coltivare la precisione del segno. A matita  esegue, anche su commissione, ritratti di persone e di animali.

workshop

Francesca Doro

Laureata con una tesi specialistica in Filosofia Estetica sulle teorie dell’arte contemporanea e le loro applicazioni in fase di allestimento, dal 2013 collabora stabilmente con alcune realtà eclettiche del panorama artistico piemontese con mansioni educative e formative: tra le più conosciute il PAV Parco Arte Vivente centro Sperimentale di Arte Contemporanea, la Fondazione Spinola Banna per l’Arte, Artissima, Fiera D’Arte Contemporanea, la Fondazione Merz, il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. Da sempre lavora e sviluppa temi legati all’ambiente, l’ecologia e la sostenibilità intersecandoli con il mondo dell’arte e dell’educazione, si prende cura di orti e giardini urbani in collaborazione con varie associazioni e partecipa a progetti sociali e comunitari.

Workshop

Antonella Mariotti

Laureata in Matematica, giornalista professionista lavora per La Stampa dal 1989. Negli anni si è occupata di diversi temi dalla cronaca nera locale e nazionale fino all’Ambiente, che è diventato il suo tema specifico. Tratta di green e sostenibilità dal 2000 e per La Stampa scrive sull’inserto e il canale online Tuttogreen. Appassionata di giardini e orti ha pubblicato due libri “Casaverde” con La Stampa, e “Pomodori da terrazzo” con Blu edizioni, entrambi con la giornalista Chiara Priante.

Guido Cortese

System integrator, in elettronica e nella vita. Apicoltore professionale e urbano, dirige il Farmer Market della Biodiversità a Torino ed è delegato di Terra Madre – Slow Food International per la Comunità del Cibo Apicoltori Urbani di Torino. Promotore del Coordinamento Nazionale Apicoltori Urbani, ex Presidente Slow Food Torino

Elisa Campra

Agronomo e architetto paesaggista iscritta all’ Albo, esperta in progettazione paesaggistica e scelta vegetazione. Tesi alla Facoltà di Agraria di Torino sul giardino storico con specializzazione in Parchi e Giardini presso la medesima facoltà. Laurea in Architettura del Paesaggio al Politecnico di Torino di Neò Natura su misura, il suo studio di garden design, è la creatività, l’originalità e la competenza tecnica.

Chiara Martini

Classe 1973, è un architetto paesaggista. Dopo aver conseguito la Laurea in Agraria presso l’Università degli Studi di Torino e aver svolto per numerosi anni attività di ricerca su temi di ecologia urbana, si laurea in Architettura del Paesaggio presso il Politecnico di Torino.
Si perfeziona a Barcellona nel prestigioso studio di Bet Figueras con un lungo tirocinio durante il quale apprende il mestiere e soprattutto un metodo di lavoro preciso a cui ormai si affida nella conduzione della sua professione e, in Italia, nello studio AG&P di Milano sotto la guida dell’Architetto Paolo Villa.
Iscritta come Paesaggista presso l’Ordine degli Architetti di Torino, attualmente lavora come free lance occupandosi di progettazione del paesaggio alle diverse scale in ambito sia pubblico che privato e collaborando con diversi studi professionali.
E’ stata cultrice della materia nell’ambito del corso ‘Teorie e tecniche della progettazione del Paesaggio’ presso il Politecnico di Torino, II Facoltà di Architettura e attualmente è docente di “Progettazione degli spazi verdi” presso lo IAAD (Istituto d’Arte Applicata e Design) di Torino.
Tra il 2014 e il 2017 è stata Vice Presidente della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Torino, oggi Fondazione per l’Architettura/Torino e attualmente è membro del Consiglio di Amministrazione.

Claudio Baldi

Agronomo di professione e camminatore per passione, è istruttore di Nordic Walking dal 2006. Fondatore dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Nordic Walking Andrate e ideatore dei Campus del cammino ®. Autore di diverse pubblicazioni sulla valorizzazione del territorio e delle reti sentieristiche tra cui: l’Atlante dei prodotti tipici della provincia di Torino, la Guida escursionistica del Cammino di Don Bosco, la Guida turistica dell’Andrate Nordic Walking Park, la Guida dei sentieri del paesaggio di Chiaverano, i Percorsi cicloescursionistici delle Strade di colori e sapori, la Guida territoriale di Carmagnola.

Enrica Melossi

Esperta di immagini, consulente editoriale e docente di Economia dei Beni Culturali alla Scuola di Specializzazione della Statale di Milano, è editor di Mondadori Electa.

Anna Berra

Scrittrice, giornalista e appassionata di danza, è laureata in Filosofia e, nel 2003, ha esordito nella narrativa con L’ultima ceretta, edito Garzanti. Negli anni successivi si è dedicata alle collaborazioni con La Stampa curando su TorinoSette diverse rubriche: da S-manie e Ignote diramazioni a Corti da morire, testi brevissimi e neri ambientati a Torino dal 1888 ai nostri giorni. Con la rubrica Ignote Diramazioni ha raccontato una Torino città-labirinto, città-bosco, con molte “piante” visibili e nascoste a volte interrotte da silenziosi assassini. Ha scritto per Smemoranda, per l’Orchestra Filarmonica di Torino, per GQ e altre testate, e ha seguìto diversi laboratori di scrittura per associazioni ed enti pubblici. Dal 2007 al 2008 ha tenuto con Giulio Caresio la rubrica 4 passi a 4 mani sulla rivista Piemonte Parchi.

Claudia Bordese

Biologa, insegnante e divulgatrice, racconta la scienza in libri (Innovare, crescere, competere, Il Sole24ORE 2008; Vivere a spese degli altri, Blu Ed. 2009, finalista all’8a edizione del premio letterario Merck Serono; Sesso selvaggio, Instar Libri 2010), articoli, conferenze e seminari. Ha chiacchierato di sessualità e riproduzione con Luciana Littizzetto al Circolo dei Lettori di Torino, e con Lella Costa al Museo di Scienze di Trento, e di intelligenza degli animali e parassitismo con Danilo Mainardi al Salone del Libro di Torino. Ha chiuso l’8° SLSAeu Meeting insieme a Dorion Sagan con la tavola rotonda Life, Sex, and Death. È intervenuta in più occasioni alla trasmissione Geo&Geo su RaiTre. Dal settembre 2016 insegna Scienze ai giovani allievi della Scuola Media San Luigi di Chieri (TO).

Enrico Pandiani

Torinese, classe 1956, ha esordito nel 2009 con Les Italiens, primo romanzo dell’omonima serie poliziesca, edito da Instar Libri. Per Rizzoli nel 2012 ha pubblicato Pessime scuse per un massacro, seguito da La donna di troppo, Più sporco della neve, Una pistola come la tua e Un giorno di festa.

Ute Ludwig

Nata in Germania, è laureata in lingue e pedagogia. Dopo aver studiato e lavorato in Francia, Spagna e Inghilterra vive in Italia da diversi decenni. Insegnante di tedesco, traduttrice e interprete in aziende, scuole e Università degli Studi di Torino, ha sviluppato una spiccata vocazione per la fotografia e la ceramica. Titolare di un Bed&Breakfast a Moncucco T.se, dal 2009 pratica il Nordic Walking ed è diventata istruttrice dell’ASD Nordic Walkig Andrate, di cui è attualmente Presidente. Autore della Guida escursionistica del Cammino di Don Bosco.

Tiziano Fratus

Nato a Bergamo nel 1975, è cresciuto in Lombardia e Piemonte. Incontrando le sequoie millenarie in California e i boschi vetusti delle Alpi ha coniato il concetto di Homo Radix, a cui è conseguita la disciplina della dendrosofia e una pratica quotidiana di meditazione in natura. In vent’anni ha pubblicato opere di grande diffusione per i maggiori editori italiani, fra i quali Manuale del perfetto cercatore d’alberi, Ogni albero è un poeta, L’Italia è un bosco, Il libro delle foreste scolpite, Il bosco è un mondo e Il sole che nessuno vede. Collabora con il Manifesto e Radio Francigena. Le sue liriche, pubblicate in diciassette paesi, sono state raccolte di recente nell’opera Poesie creaturali. Per Bompiani ha pubblicato I giganti silenziosi e Giona delle sequoie, a Fiorile presenta Interrestràre, quaderno di meditazioni, edito da Lindau.

Mario Pandiani

Nasce a Torino nel 1957. Compie studi artistici diplomandosi presso il primo Liceo artistico. Nel 1982 si diploma in illustrazione editoriale presso l’Istituto Europeo di Design di Milano.
Lavora come ritrattista e illustratore editoriale fino all’anno 1992, da questa data collabora con il laboratorio di restauro della Rava e c. srl svolgendo lavori di restauro, diventa socio nel 1994 con l’incarico di responsabile del laboratorio.
Dal 1994 collabora con il teatro dei Sensibili di Guido Ceronetti producendo maschere, figure ed apparati scenici.
Dall’aprile 2000 avvia un laboratorio dove svolge lavori di restauro conservativo ed estetico e manutenzione di opere d’arte antiche, moderne e contemporanee.

Dal maggio 2000 all’aprile 2003 collabora alla “Compagnia Italiana Di Conservazione” con il ruolo di responsabile del laboratorio e redattore.
Ha insegnato restauro presso l’Istituto per i Beni Culturali di Venezia.

Dal 2006 lascia il restauro per dedicarsi all’attività artistica, da tempo coltivata in semiclandestinità.
La produzione segue due tracce distinte, quella propriamente visiva con assemblages di pittura, fotografia e collages di carta e oggetti, sculture e scatole ottiche e quella musicale con un ensemble ispirato alle esperienze artistiche e musicali degli anni ’60 e ’70.

ESPOSITORI DELLA SCORSA EDIZIONE

Attività, performance e laboratori attraverso questa stagione e i suoi colori

VIVAISTI

PRODUTTORI AGRICOLI

ARTIGIANI E DESIGNER

DA NON PERDERE

WORKSHOP DELLA SCORSA EDIZIONE

Attività, performance e laboratori alla scoperta dell’autunno e dei suoi colori

Spazio bimbi

Corner didattico interamente dedicato al mondo delle stagioni e delle api, laboratori e degustazioni in collaborazione con gli Apicoltori urbani.

A cura di Francesca Doro e Apicoltori Urbani

Workshop di acquerello

Omaggio al crisantemo, il fiore d’oro, pianta di bellezza secolare di cui scoprire i diversi significati e le molteplici varietà che verrà messa in mostra e in posa con la performance del pittore torinese che renderà onore al più bel crisantemo di Moncalieri. L’artista proseguirà con un workshop di acquerello in giardino.

A cura di Paolo Galetto, Federica Rosso e Multiplounico

Pet set fotografico e ritratto

Set fotografico per gli amici a quattro zampe  poi ritratti con delicati disegni a matita.

A cura di Magali de Maistre

ESPOSIZIONI

Ville e vigne della collina di Moncalieri

Una mostra che indaga e spiega, avvalendosi di fotografie, l’architettura caratterizzante di Ville e Vigne sulla collina che si estende da San Mauro a MoncalieriUna mostra che indaga e spiega, avvalendosi di fotografie, l’architettura caratterizzante di Ville e Vigne sulla collina che si estende da San Mauro a Moncalieri.

A cura di Maria Vittoria Cattaneo

Art Site Fest

Un affascinante percorso attraverso le arti visive, la musica, la scrittura, in luoghi non solitamente dedicati all’arte contemporanea. Dimore storiche, parchi, giardini e musei accolgono opere di artisti contemporanei, offrendo contesti inconsueti e suggestivi. Un ricco programma di incontri porta negli stessi luoghi, insieme alle arti visive, narrazioni, musica e teatro. L’edizione 2019, si svolge in 11 sedi, con altrettante mostre, e coinvolge 40 artisti, dei quali saranno esposte oltre 120 opere di scultura, pittura, fotografia.

Nel Giardino delle Rose del Castello Reale di Moncalieri sono esposti i lavori dell’artista Gabriele Garbolino.

Art Site FestProgramma inaugurazioni Art Site Fest

Per tutta la durata della manifestazione sarà possibile visitare la mostra “Art Site Fest: il senso del luogo” con opere dello scultore Gabriele Garbolino Rù collocate negli angoli più suggestivi del giardinoPer tutta la durata della manifestazione sarà possibile visitare la mostra “Art Site Fest: il senso del luogo” con opere dello scultore Gabriele Garbolino Rù collocate negli angoli più suggestivi del giardino

VISITE GUIDATE AL CENTRO STORICO DI MONCALIERI

Domenica 27 ottobre sarà possibile effettuare visite guidate al centro storico a cura dell’Associazione Progetto Cultura e Turismo.


Per informazioni
email: carignanoturismo@gmail.com
tel: +39 3381452945

Maggiori informazioni
Esplorando e leggendo il territorio di Moncalieri: i libri raccontano

Libri

INTERRESTRÀRE

Quaderno di meditazioni

Tiziano Fratus

CAMMINO DI DON BOSCO

Guida escursionistica

Claudio Baldi e Ute Ludwig

VIVERE A SPESE DEGLI ALTRI

Elogio del parassitismo

Claudia Bordese

CONTATTI

Comune di Moncalieri

Ufficio Cultura tel. 011 6401206 ufficio.cultura@comune.moncalieri.to.it

Associazione Giardino forbito

tel. +39 335 6304455 – info@fiorilemoncalieri.it

Giardino forbito

Giardino forbito è un’idea concreta…

…è un vivaio interculturale e multidisciplinare, è luogo di riferimento per un consumo etico e culturale della città, a km0.Giardino forbito è un’idea concreta, è un vivaio interculturale e multidisciplinare, è luogo di riferimento per un consumo etico e culturale della città, a km0.è un vivaio interculturale e multidisciplinare, è luogo di riferimento per un consumo etico e culturale della città, a km0.Giardino forbito è un’idea concreta, è un vivaio interculturale e multidisciplinare, è luogo di riferimento per un consumo etico e culturale della città, a km0. Il format nasce dalla volontà di rendere la cultura del giardinaggio, del verde e dell’ecosostenibilità alla portata di tutti, con un progetto trasversale che realizza al contempo spazi di incontro culturale e punti espositivi di promozione e vendita del green. giardinoforbito.it
Giardino forbito è un’idea concreta, è un vivaio interculturale e multidisciplinare, è luogo di riferimento per un consumo etico e culturale della città, a km0. Il format nasce dalla volontà di rendere la cultura del giardinaggio, del verde e dell’ecosostenibilità alla portata di tutti, con un progetto trasversale che realizza al contempo spazi di incontro culturale e punti espositivi di promozione e vendita del green.

giardinoforbito.it